Domande Frequenti

Trova risposte a domande ricorrenti e miti riguardanti Bitcoin.

Sommario

Generale

Che cos'è Bitcoin?

Bitcoin è una rete di consenso che consente un sistema di pagamento ed è una forma di denaro completamente digitale. Si tratta della prima rete decentralizzata di pagamento peer-to-peer, gestita dai suoi utenti senza alcuna autorità centrale o intermediari. Dalla prospettiva di un utente, Bitcoin è per la maggior parte denaro liquido che circola in internet. Bitcoin può anche essere considerato come il più illustre triplo sistema di bloccaggio di accesso e contabilità esistente.

Chi ha creato Bitcoin?

Bitcoin è la prima realizzazione di un concetto chiamato "cryptocurrency", che fu descritta per la prima volta nel 1998 da Wei Dai nella mailing list cypherpunk, suggerendo l'idea di una nuova forma di denaro che usa la crittografia per controllare la sua creazione e le transazioni, piuttosto che un'autorità centrale. Le prime specifiche di Bitcoin e l'esposizione dell'idea furono pubblicate nel 2009 in una mailing list di crittografia da Satoshi Nakamoto. Satoshi lasciò il progetto alla fine del 2010 senza rivelare molto di se stesso. La comunità è cresciuta in modo esponenziale con molti sviluppatori che lavorano su Bitcoin.

L'anonimato di Satoshi spesso ha sollevato preoccupazioni ingiustificate, alcune delle quali sono legate a incomprensioni sulla natura open-source di Bitcoin. Il protocollo e il software Bitcoin sono stati pubblicati apertamente e qualsiasi sviluppatore in giro per il mondo può revisionare il codice o creare la propria versione modificata del software Bitcoin. Proprio come gli sviluppatori attuali, l'influenza di Satoshi fu limitata ai cambiamenti che fece in corso di adozione da altri e quindi lui non controllava Bitcoin. In quanto tale, l'identità dell'inventore di Bitcoin oggi è probabilmente rilevante come l'identità della persona che ha inventato la carta.

Ci controlla la rete Bitcoin?

Nessuno possiede la rete Bitcoin, così come nessuno possiede la tecnologia che sta dietro le e-mail. Bitcoin è controllata da tutti gli utenti Bitcoin in giro per il mondo. Mentre gli sviluppatori stanno migliorando il software, loro non possono forzare un cambiamento nel protocollo Bitcoin, perché tutti gli utenti sono liberi di scegliere quale software e versione usare. Per restare compatibili con gli altri, tutti gli utenti devono usare software conformi alle stesse regole. Bitcoin può lavorare correttamente solo con un consenso completo tra tutti gli utenti. Quindi, tutti gli utenti e gli sviluppatori hanno un forte incentivo a proteggere questo consenso.

Come funziona Bitcoin?

Dal punto di vista dell'utente, Bitcoin non è altro che un'applicazione per cellulare/tablet o un programma per computer che fornisce un portafoglio personale per accedere ai bitcoin, e consente ad un utente di inviare e ricevere bitcoin con loro. E' così che Bitcoin funziona per la maggioranza degli utenti.

Dietro le scene, la rete Bitcoin sta condividendo un libro mastro pubblico chiamato "block chain". Questo libro mastro contiene tutte le transazioni che sono state elaborate, permettendo al computer degli utenti di verificare la validità di ogni transazione. L'autenticità di ogni transazione è protetta da firme digitali che corrispondono all'indirizzo del mittente, permettendo a tutti gli utenti di avere pieno controllo sui bitcoin inviati dai loro indirizzi Bitcoin personali. In più, chiunque può processare transazioni usando la potenza computazionale dell'hardware specializzato ed ottenere un premio in bitcoin per questo servizio. Questo viene spesso chiamato "mining". Per sapere di più su Bitcoin, puoi consultare la pagina dedicata e il foglio originale.

Bitcoin è realmente usato dalle persone?

Sì. C'è un numero crescente di aziende e privati che utilizza Bitcoin. Questo include imprese di mattoni e malta come ristoranti, appartamenti, studi legali e servizi online popolari come Namecheap, WordPress e Reddit. Anche se Bitcoin rimane un fenomeno relativamente nuovo, sta crescendo velocemente. Alla fine dell'Agosto 2013, il valore di tutti i bitcoin in circolazione superava 1.5 miliardi di $ americani con milioni di dollari in forma di bitcoin scambiati quotidianamente.

Screenshot

Come acquisire i bitcoin?

Può capitare di incontrare soggetti che intendono vendere bitcoin in cambio di una carta di credito o di un pagamento via Paypal, ma la maggioranza degli scambi non consente di accogliere questi metodi di pagamento. Questo è dovuto a casi in cui qualcuno acquista dei bitcoin con Paypal, e poi scambia metà della transazione. Questa operazione si definisce comunemente con il termine di chargeback.

Quanto è difficile effettuare un pagamento Bitcoin?

I pagamenti Bitcoin sono più semplici da effettuare che con una carta di credito o un Bancomat, e possono essere ricevuti senza un conto da commerciante. I pagamenti sono effettuati da un'applicazione portafoglio, che sia sul tuo computer o sullo smartphone, inserendo l'indirizzo del destinatario, l'importo del pagamento e premendo invio. Per rendere più facile inserire un indirizzo, alcuni portafogli possono ottenerlo scannerizzando un codice QR o sfiorando due telefoni insieme con tecnologia NFC.

Screenshot Screenshot

Quali sono i vantaggi di Bitcoin?

Quali sono gli svantaggi di Bitcoin?

Perchè le persone si fidano di Bitcoin?

Molta della fiducia in Bitcoin deriva dal fatto che non richiede fiducia affatto. Bitcoin è completamente open-source e decentralizzato. Questo significa che chiunque ha accesso al source code in qualsiasi momento. Qualsiasi sviluppatore nel mondo puó quindi verificare esattamente come funziona Bitcoin. Ogni transazione e bitcoin creato possono essere consultati in qualsiasi momento con trasparenza assoluta. Ogni pagamento può essere effettuato senza dipendere da terzi, e l'intero sistema é protetto da algoritmi criptografici condivisi su larga scala, come quelli usati dall'online banking. Nessuna organizzazione o individuo puó controllare Bitcoin, e il sistema rimane sicuro anche se non ci si puó fidare di tutti gli utenti.

Posso guadagnare denaro con Bitcoin?

Non dovresti mai aspettarti di diventare ricco con Bitcoin o altre tecnologie emergenti. È sempre importante essere cauti nei confronti di qualsiasi cosa che sembri troppo bella per essere vera, o che sfugga alle leggi base dell'economia.

Bitcoin è un crescente spazio di innovazione e ci sono opportunità di business che includono rischi. Non c'è nessuna garanzia che Bitcoin continui a crescere, anche se è stato sviluppato ad un ritmo veloce fino ad ora. Investire tempo e risorse su qualsiasi cosa relativa a Bitcoin richiede imprenditorialità. Esistono vari modi per guadagnare con Bitcoin, come mining, speculazione o gestione di nuovi business. Tutti questi metodi sono competitivi e non esiste alcuna garanzia di profitto. Sta al singolo individuo effettuare una valutazione dei costi e dei rischi coinvolti in ogni progetto.

Bitcoin è completamente virtuale e immateriale?

Bitcoin è un mezzo virtuale quanto le carte di credito e le reti bancarie online che le persone utilizzano ogni giorno. Bitcoin può essere impiegato per effettuare pagamenti online e in veri negozi, proprio come ogni altra forma di denaro. I bitcoin possono anche essere scambiati in forma fisica come le monete Casascius , ma pagare con un dispositivo mobile in genere resta il sistema più conveniente. I bilanci di Bitcoin sono immagazzinati in una grande rete, e non possono essere alterati in modo fraudolento da nessuno. In breve, gli utenti Bitcoin hanno l'esclusivo controllo sui loro fondi e i bitcoin non possono svanire, perché sono virtuali.

Bitcoin è anonimo?

Bitcoin è programmato per consentire ai propri utenti di inviare e ricevere pagamenti ad un livello accettabile di privacy, così come ogni altra forma di denaro. Tuttavia, Bitcoin non è anonimo e non può offrire lo stesso livello di privacy, del denaro liquido. L'utilizzo di Bitcoin lascia tracce pubbliche consistenti. Vari meccanismi sono destinati a proteggere la privacy degli utenti, e molti altri sono in fase di sviluppo. Tuttavia, c'è ancora del lavoro da svolgere prima che tali elementi possano essere usati correttamente dalla maggioranza degli utenti Bitcoin.

Alcune preoccupazioni sono sorte in merito alle transazioni private con Bitcoin che potrebbero essere utilizzate per scopi illegali. Tuttavia, vale la pena notare che Bitcoin sarà indubbiamente soggetto a simili regolamentazioni attualmente in vigore all'interno degli esistenti sistemi finanziari. Bitcoin non può essere del denaro contante, e non è tale da impedire indagini criminali. inoltre, Bitcoin è progettato per prevenire un ampio raggio di crimini finanziari.

Che cosa succede se vengono persi dei bitcoin?

Quando un utente perde il suo portafoglio, questo comporta rimuovere il denaro dalla circolazione. I bitcoin persi restano nella block chain proprio come qualsiasi altro bitcoin. Tuttavia, i bitcoin persi restano giacenti per sempre, perché non c'è alcun modo di trovare la chiave(i) privata, che consentirebbe loro di tornare ad essere spesi. A causa della legge della domanda e offerta, quando ancor meno bitcoin risultano disponibili, quelli che restano avranno una maggiore richiesta e il loro valore aumenterà.

Bitcoin potrà arrivare ad essere uno dei maggiori sistemi di pagamento?

La rete Bitcoin potrebbe già elaborare un maggiore numero di transazioni al secondo, rispetto a quanto riesce a fare oggi. Tuttavia, non è del tutto pronta per salire al livello superiore offerto dalle maggiori reti delle carte di credito. Stiamo lavorando per diminuire le attuali limitazioni, ed i futuri requisiti sono ben conosciuti. Fin dall'inizio, ogni aspetto della rete Bitcoin è in continua fase di maturazione, ottimizzazione e specializzazione, e dovrebbe restare così per alcuni anni a venire. Con la crescita del traffico, sempre più utenti Bitcoin dovrebbero utilizzare dei client leggeri, e i nodi di rete dovrebbero diventare un servizio più specializzato. Per ulteriori informazioni, vedi lapagina dedicata alla Scalability su Wiki.

Legale

Bitcoin è legale?

Per quanto ne sappiamo, Bitcoin non è stato dichiarato illegale dalle legislazioni nella maggior parte delle giurisdizioni. Comunque, alcune giurisdizioni (come l'Argentina o la Russia) vietano severamente o bandiscono le valute estere. Altre giurisdizioni (come la Tailandia) potrebbero limitare la licenza di alcuni enti come i Cambio Valuta Bitcoin.

Gli organi regolatori delle varie giurisdizioni stanno facendo passi avanti per fornire ad individui e commercianti delle regole su come integrare questa nuova tecnologia con il sistema finanziario regolato e formale. Ad esempio, il Financial Crimes Enforcement Netword (FinCEN), un ente del Ministero del Tesoro degli Stati Uniti, ha fornito una guida non vincolante sullo statuto che attribuisce a certe attività che hanno a che fare con le valute virtuali.

Bitcoin è utile per attività illegali?

Bitcoin è denaro, e il denaro è stato sempre utilizzato per scopi sia legali sia illegali. I contanti, le carte di credito e gli attuali sistemi bancari sorpassano largamente Bitcoin nei termini del loro uso per finanziare il crimine. Bitcoin può portare una significativa innovazione nei sistemi di pagamento ed i benefici di questa innovazione sono spesso considerati essere ben oltre i loro potenziali svantaggi.

Bitcoin è pensato per essere un grande salto in avanti per rendere il denaro più sicuro e potrebbe anche agire come una significativa forma di protezione contro molte forme di crimini finanziari. Per esempio, i bitcoin sono impossibili da falsificare. Gli utenti hanno pieno controllo dei loro pagamenti e non possono ricevere addebiti non approvati come quelli delle frodi delle carte di credito. Le transazioni in Bitcoin sono irreversebili e immuni a storni di addebito fraudolenti. Bitcoin permette al denaro di essere assicurato contro il furto o lo smarrimento usando meccanismi molto sicuri ed utili come backup, crittazione, e firme multiple.

Alcune preoccupazioni sono sorte poiché Bitcoin potrebbe essere più attraente per i criminali, dal momento che può essere utilizzata per effettuare pagamenti privati e irreversibili. Tuttavia, queste caratteristiche esistono già grazie a pagamenti in contanti e bonifici bancari, che sono ampiamente utilizzati e consolidati. L'uso di Bitcoin sarà indubbiamente soggetto a simili regolamentazioni attualmente in vigore all'interno degli esistenti sistemi finanziari, e Bitcoin non è tale da impedire indagini criminali. In generale, è comune che le importanti innovazioni vengano concepite come controverse prima i loro benefici possano essere ben compresi. Internet è un ottimo esempio tra tanti a sostegno di questa tesi.

Bitcoin può essere regolamentato?

Il protocollo di Bitcoin non può essere modificato senza la cooperazione di quasi tutti i suoi utenti, che scelgono quale software utilizzare. Cercare di assegnare dei diritti speciali ad un'autorità locale, secondo le regole della rete globale di Bitcoin, non è realizzabile praticamente. Qualsiasi ricca organizzazione potrebbe scegliere di investire in hardware per il mining, ed acquisire la capacità di controllare la metà della capacità di elaborazione della rete, divenendo così in grado di bloccare o invertire transazioni recenti. In ogni caso non c'è alcun modo per garantirsi la conservazione di un simile potere, perché il farlo richiederebbe un investimento maggiore rispetto a quelli di tutti gli altri miner al mondo.

E' comunque possibile regolare l'uso dei Bitcoin in modo simile a qualsiasi altro strumento. Proprio come l'euro, i Bitcoin possono essere usati per una grande varietà di scopi, alcuni dei quali possono essere considerati legittimi o meno a seconda delle leggi di ogni giurisdizione. A proposito di questo, i Bitcoin non sono diversi da qualsiasi altro strumento o risorsa, e possono essere soggetti a regole differenti in ciascun paese. Inoltre l'uso dei Bitcoin può anche essere ostacolato da regole restrittive, in tal caso è difficile determinare quale percentuale di utenti continuerà ad usare questa tecnologia. Un governo che scelga di proibire i Bitcoin impedirà di crescere ai propri affari e mercati, lasciando l'innovazione agli altri paesi. La sfida per i legislatori, come sempre, consiste nel trovare soluzioni efficaci senza frenare la crescita di nuovi mercati e affari.

Per quanto riguarda Bitcoin e le tasse?

Bitcoin non è una moneta "fiat" a corso legale in alcuna giurisdizione, tuttavia spesso maturano responsabilità fiscali senza riguardo per il mezzo utilizzato. C'è un'ampia varietà di leggi in molte giurisdizioni diverse che con Bitcoin potrebbero determinare il configurarsi di redditi, vendite, libri paga, redditi da capitale o qualche altra forma di responsabilità fiscale.

Per quanto riguarda Bitcoin e la protezione del consumatore?

Bitcoin rende le persone libere di effettuare transazioni alle condizioni da loro stesse volute. Ogni utente può inviare e ricevere pagamenti in un modo simile ai contanti, ma può anche prendere parte a contratti più complessi. Le firme multiple fanno in modo che una transazione venga accettata dalla rete, solo se un determinato numero di persone, facenti parte di un gruppo definito, accetta di firmare la transazione. Questo permetterà di sviluppare in futuro innovativi servizi di composizione delle controversie. Questi servizi potrebbero consentire a un terzo di approvare o rifiutare una transazione, in caso di disaccordo tra le parti, senza che il terzo debba avere il controllo sul denaro delle parti. Al contrario dei contanti e di altri metodi di pagamento, Bitcoin lascia sempre una prova che una transazione è avvenuta, il che può essere potenzialmente usato in un ricorso contro società dedite ad attività fraudolente.

Vale anche la pena sottolineare che mentre i commercianti in genere dipendono dalla propria pubblica reputazione per restare nel mercato, e pagare i propri impiegati, non hanno accesso allo stesso livello d'informazioni quando entrano in contatto con nuovi consumatori. Il modo in cui Bitcoin funziona permette sia ai privati sia alle aziende di venire protetti contro chargeback fraudolenti, dando allo stesso tempo, al consumatore la possibilità di chiedere maggior protezione quando non è in grado di confidare in un commerciante in particolare.

Economia

Come sono creati i bitcoin?

I nuovi bitcoin vengono generati da un processo competitivo e decentralizzato chiamato "mining". Questo processo consiste nel premiare i privati per i servizi che hanno svolto. I "minatori" di bitcoin stanno elaborando le transizioni e proteggendo la rete utilizzando degli hardware specializzati, raccogliendo nuovi bitcoin in cambio.

Il protocollo Bitcoin è progettato in modo tale che nuovi bitcoin sono creati ad una velocità fissa. Questo rende il mining di Bitcoin un'attività molto competitiva. Quando più minatori si uniscono alla rete diventa sempre più difficile fare profitti ed i minatori devono ricercare l'efficienza per tagliare i loro costi operativi. Nessuna autorità centrale o sviluppatore ha alcun potere di controllare o manipolare il sistema, per aumentare i suoi profitti. Ogni nodo Bitcoin al mondo respingerà tutto ciò che non rispetti le regole che si attende che il sistema segua.

I bitcoin sono creati ad tasso descrescente e prevedibile. Il numero di nuovi bitcoin creati ogni anno è automaticamente dimezzato nel tempo, finché l'emissione di bitcoin cessa del tutto ad un totale di 21 milioni di bitcoin in essere. A questo punto, i minatori di bitcoin saranno probabilmente compensati soltanto da numerose piccole commissioni di transazione.

Perchè i bitcoin hanno valore?

I bitcoin hanno un valore, perché sono utili come una forma di denaro. I bitcoin hanno le caratteristiche del denaro (durata, portabilità, fungibilità, scarsità, divisibilità e riconoscibilità) sulla base delle proprietà della matematica, piuttosto che far riferimento a proprietà fisiche (come l'oro e l'argento) o avere fiducia nelle autorità centrali (come le monete legali). In breve, Bitcoin è gestito dalla matematica. Con tali caratteristiche, tutto ciò che serve per far sì che una forma di denaro abbia valore è fiducia e adesione. Nel caso di Bitcoin, questo si può quantificare con la sua crescente base di utenti, commercianti e nuove aziende. Come per tutte le valute, il valore dei bitcoin proviene solo e direttamente dalle persone che li accettano come forma di pagamento.

Cosa determina il prezzo del bitcoin?

Il prezzo di un bitcoin è determinato da domanda e offerta. Quando cresce la domanda di bitcoin, il prezzo sale e quando la domanda cala il prezzo scende. C'è solo un numero limitato di bitcoin in circolazione e nuovi bitcoin sono creati ad una una velocità fissa e prevedibile, il che significa che la domanda deve seguire questo livello di inflazione per mantenere stabile il prezzo. Siccome Bitcoin è ancora un mercato relativamente piccolo in rapporto a ciò che potrebbe essere, non servono grandi quantità di denaro per muovere il prezzo di mercato in basso o in alto, e quindi il prezzo di un bitcoin è ancora molto instabile.

Prezzo del Bitcoin nel tempo:
chart

I bitcoin possono perdere il proprio valore?

Sì, la storia è piena di valute che hanno fallito e che non sono più in uso, come il Marco tedesco durante la repubblica di Weimar e, più recentemente, il dollaro dello Zimbabwe. Nonostante i precedenti fallimenti delle valute erano tipicamente dovuti ad un certo tipo di iper-inflazione che Bitcoin rende impossibile, c'è sempre una possibilità per fallimenti tecnici, valute concorrenti, problemi politici ed altro. Come regola empirica, nessuna valuta dovrebbe essere considerata assolutamente sicura ed esente da fallimenti o periodi bui. Bitcoin si è dimostrata affidabile per anni sin dalla sua nascita e c'è una grossa possibilità per Bitcoin di continuare a crescere. Comunque, nessuno è nella posizione di predire quale sarà il futuro di Bitcoin.

Bitcoin è una bolla?

Una rapida salita del prezzo non costituisce una bolla. Una sopravvalutazione atificiale che porterà ad un'improvvisa correzione verso il basso costituisce una bolla. Scelte basate sull'azione umana individuale di centinaia di migliaia di attori di mercato è la causa delle fluttuazioni di prezzo di bitcoin mentre il mercato cerca di individuarne il prezzo. I motivi di un cambio di percezione possono includere una perdita di fiducia in Bitcoin, una grande differenza tra valore e prezzo non basata sui fondamentali dell'economia Bitcoin, un aumento della copertura mediatica che stimoli una domanda speculativa, paura o incertezza ed una irrazionale esuberanza ed avidità vecchio stile.

Bitcoin è uno schema Ponzi?

Uno schema di Ponzi è un'operazione di investimento fraudolento che da profitto ai suoi investitori dai loro stessi soldi, o dai soldi pagati dagli investitori successivi, invece di profitti guadagnati dal singolo gestendo un business. Gli schemi di Ponzi sono realizzati per collassare a spese degli ultimi investitori quando i nuovi partecipanti non sono abbastanza.

Bitcoin è un progetto software gratuito senza alcuna autorità centrale. Di conseguenza, nessuno è in grado di frodare in merito a restituzioni di investimento. Come le altre maggiori valute come l'oro, dollaro USA, euro, yen, ecc., non c'è una garanzia in merito all'acquisizione di valore, e lo scambio di valore varia liberamente. Questo comporta la volatilità, dove i proprietari dei bitcoin possono imprevedibilmente fare o perdere denaro. Al di là della speculazione, Bitcoin è anche un sistema di pagamento con attributi utili e competitivi, che vengono utilizzati da migliaia di utenti e aziende.

Bitcoin non avvantaggia ingiustamente i primi che lo hanno adottato?

Alcuni dei primi utenti che hanno adottato Bitcoin ne posseggono molti, perché si sono assunti dei rischi e hanno investito tempo e risorse in una tecnologia sperimentale che, oltre ad essere poco diffusa, era anche difficile da proteggere adeguatamente. Molti dei primi ad adottare Bitcoin ne hanno spesi molti prima che acquisissero valore, o hanno comprato solo piccole somme e non hanno avuto grossi guadagni. Non c'è alcuna garanzia che il prezzo di bitcoin aumenti o diminuisca. Ciò è molto simile ad investire in una startup che può guadagnare valore attraverso la sua utilità e popolarità oppure non riuscire mai a sfondare. Bitcoin è ancora allo stadio iniziale, ed è stato pensato con una visione davvero a lungo termine; è difficile immaginare come potrebbe essere meno parziale verso i primi utenti, e se gli utenti di oggi possano o meno essere i primi utenti di domani.

La quantità limitata dei bitcoin non costituirà una limitazione?

Bitcoin è unico in quelle 21 milioni di monete nelle quali verrà creato. Comunque, questo non sarà mai un limite in quanto le transazioni possono essere divise in sotto-unità più piccole, come ad esempio i bit - ci sono 1,000,000 di bit in 1 bitcoin. I bitcoin possono essere divisi fino a 8 posizioni decimali (0.00000001) e potenzialmente anche in unità più piccole se in futuro sarà necessario, in seguito alla riduzione dell'importo medio delle transazioni.

Bitcoin non cadrà in una spirale deflazionistica?

La teoria della spirale deflazionaria afferma che se ci si aspetta che i prezzi scendano, le persone rimanderanno le spese per beneficiare di prezzi più bassi. La contrazione della domanda indurrà i commercianti ad abbassare i prezzi per provare a stimolare la domanda, aggravando il problema e determinando una depressione dell'economia.

Malgrado questa teoria sia un argomento molto discusso per giustificare l'inflazione tra i banchieri centrali, non sembra valere sempre ed è considerata controversa dagli economisti. L'elettronica di consumo è un esempio di un mercato nel quale i prezzi scendono costantemente ma che non è in depressione. Allo stesso modo, il valore dei bitcoin è cresciuto nel tempo e sinora l'economia Bitcoin è enormemente cresciuta con questo. Siccome sia il valore della moneta sia le dimensioni della sua economia sono partite da zero nel 2009, Bitcoin è un controesempio della teoria che mostra come in alcuni casi debba essere falsa.

Nonostante questo, Bitcoin non è concepito come una valuta deflazionaria. E' più esatto dire che Bitcoin è destinato ad inflazionarsi nei suoi primi anni di vita e a diventare stabile nei successivi. Il solo caso in cui la quantità totale di bitcoin in circolazione diminuirà sarà se le persone perderanno per trascuratezza i loro portafogli omettendo di fare i backup. Con una stabile base monetaria ed una economia stabile, il valore della moneta dovrebbe rimanere costante.

La speculazione e la volatilità non sono un problema per Bitcoin ?

Questa è la situazione dell'uovo e della gallina. Per far stabilizzare il prezzo del bitcoin, è necessario costruire un'economia su larga scala con più attività e utenti. Per poter costruire un'economia su larga scala, le attività e gli utenti cercheranno la stabilità del prezzo.

Fortunatamente, la volatilità non incide sui principali benefici di Bitcoin come sistema di pagamento per trasferire denaro dal punto A al punto B. Per le aziende, è possibile convertire istantaneamente i pagamenti in bitcoin nella loro valuta locale, consentendo loro di beneficiare dei vantaggi di Bitcoin senza essere soggette a fluttuazioni dei prezzi. Dato che Bitcoin offre svariate caratteristiche e peculiarità utili ed uniche, molti utenti scelgono di usarlo. Con tali soluzioni ed incentivi è possibile che Bitcoin maturi e si sviluppi ad un livello in cui la volatilità del prezzo divenga limitata.

Cosa succede se qualcuno compra tutti i bitcoin esistenti?

Soltanto una frazione di bitcoin emessi finora si trova nei mercati di scambio in vendita. I mercati Bitcoin sono competitivi, a indicare che il prezzo di un bitcoin salirà o scenderà a seconda della domanda e dell'offerta. Inoltre, i nuovi bitcoin continueranno ad essere emessi per decenni a venire. Inoltre, anche la maggioranza dei compratori più determinati non potrebbe acquistare tutti i bitcoin esistenti. Questa situazione non è per suggerire, tuttavia, che i mercati non sono vulnerabili alla manipolazione del prezzo; non occorrono ancora significative quantità di denaro, per muovere il prezzo di mercato o farlo scendere, e pertanto Bitcoin resta uno strumento volatile finora.

Che cosa succede se qualcuno crea una valuta digitale migliore?

Può succedere. Per adesso, Bitcoin resta senza dubbio la valuta virtuale decentralizzata più popolare, ma non può esserci garanzia che mantenga questa posizione. C'è già una lista di valute alternative ispirate da Bitcoin. Ad ogni modo, è probabilmente corretto pensare che siano necessari miglioramenti significativi siano richiesti, perché una nuova valuta superi bitcoin in termini di mercato affermato, anche se questo rimane un mistero. E' plausibile inoltre che Bitcoin adotti miglioramenti di una moneta in competizione fintanto che non intacca le parti fondamentali del protocollo.

Transazioni

Perchè devo aspettare 10 minuti?

Ricevere un pagamento è quasi istantaneo con Bitcoin. Comunque, c'è una media di 10 minuti di attesa prima che la rete inizi a confermare la transazione, includendola nel blocco e che tu possa spendere i bitcoin che riceverai. Una conferma non è altro che il consenso della rete che i bitcoin che stai ricevendo non siano stati inviati a qualcun'altro e siano effettivamente di tua proprietà. Una volta che la tua transazione è stata inclusa in un blocco, verrà ricoperta da ogni blocco successivo, che ridurrà il rischio di una transazione riservata la consoliderà esponenzialmente. Ogni utente è libero di decidere a che punto considerare una transazione come confermata, ma 6 conferme sono di solito considerate sicure ocme un attesa di 6 mesi con una carta di credito.

Quale sará il costo della transazione?

La maggior parte delle transazioni può essere gestita senza alcuna commissione, ma gli utenti sono incoraggiati a pagare una piccola commissione volontaria in cambio di una maggiore velocità di conferma della transazione e per ricompensare i minatori. Quando le commissioni sono obbligatorie, generalmente sono somme di poco conto. Il tuo client Bitcoin solitamente tenterà di stimare una commissione appropriata, se richiesta.

Le commissioni di transazione sono utilizzate come protezione contro utenti che inviano transazioni per intasare la rete. Il modo preciso in cui funzionano le commissioni è ancora in corso di sviluppo e cambierà nel tempo. Siccome la commissione non è legata alla quantità di bitcoin inviata, può sembrare estremamente bassa (0,0005 BTC per il trasferimento di 1000 BTC) o ingiustamente alta (0,004 BTC per un pagamento di 0,02 BTC). La commissione è definita da attributi come la mole di dati della transazione ed il numero di indirizzi in cui è suddiviso l'importo da inviare. Per esempio, se stai ricevendo un gran numero di piccoli importi, la commissione di transazione per l'invio sarà più alta. Questi pagamenti si possono paragonare al pagare il conto di un ristorante usando solo monetine. Anche spendere velocemente piccole frazioni dei tuoi bitcoin può richiedere una commissione. Se la tua attività segue lo schema delle comuni transazioni, le commissioni dovrebbero rimanere molto basse.

Che cosa succede se ricevo un bitcoin quando il computer è spento ?

Questo funziona bene. I bitcoin appariranno la prossima volta che cominci l'applicazione del tuo portafoglio. In realtà, i bitcoin non vengono ricevuti dal software sul tuo computer, sono allegati ad un registro pubblico, che viene condiviso da tutti i dispositivi sulla rete. Se vi inviano dei bitcoin quando il programma client del tuo portafoglio non è in funzione, e poi lo lanci in seguito, caricherà dei blocchi e raccoglierà qualsiasi transazione di cui non era consapevole, ed i bitcoin finiranno con apparire proprio nel modo in cui sono stati ricevuti in tempo reale. Il tuo portafoglio è necessario solo quando desideri spendere i bitcoin.

Che cosa significa "sincronizzando" e perchè impiega così tanto tempo

Lungo tempo di sincronizzazione viene richiesto solo con i client full node come Bitcoin Core. Tecnicamente parlando, la sincronizzazione è il processo di download e verifica di tutte le precedenti transazioni Bitcoin sulla rete. Per alcuni client di Bitcoin, per calcolare il bilancio spendibile del tuo portafoglio Bitcoin ed eseguire nuove transazioni, occorre essere consapevoli di tutte le precedenti transazioni. Questa fase può essere una grande risorsa e richiede sufficiente larghezza di banda e capienza per ospitare la grandezza della block chain. Per far sì che Bitcoin resti sicuro, sufficienti utenti dovrebbero continuare ad utilizzare i client full node, perchè hanno la funzionalità di convalidare e trasmettere le transazioni.

Minare-mining

Che cosa è il mining di Bitcoin?

Il mining è il processo che utilizza la potenza di calcolo per elaborare le transazioni, rendere sicura la rete e mantenere tutti insieme sincronizzati nel sistema. Si può considerare come il centro dati dei Bitcoin ad eccezione del fatto che è stato progettato per essere totalmente decentralizzato, con minatori che operano in tutte le nazioni senza che nessun individuo abbia il controllo della rete. Questo processo si chiama "mining" per un'analogia con l'estrazione dell'oro perchè è un meccanismo temporaneo per l'emissione di nuovi bitcoin. A differenza dell'estrazione dell'oro, però, la produzione di Bitcoin dà un premio in cambio di servizi utili al funzionamento di una rete di pagamenti sicuri. Il mining sarà comunque necessario anche dopo che l'ultimo bitcoin sarà stato estratto.

Come funziona il mining di Bitcoin ?

Chiunque può diventare un minatore di Bitcoin utilizzando un software con hardware dedicato. Il software "ascolta" le transazioni in corso su una rete peer-to-peer ed esegue una serie di attività al fine di elaborare e confermare queste transazioni. I minatori di Bitcoin svolgono questa attività poiché possono guadagnare le commissioni pagate dagli utenti per ottenere una elaborazione più veloce delle proprie transazioni o anche guadagnare bitcoin appena coniati tramite un algoritmo già noto.

Per ottenere la conferma delle nuove transazioni, occorre che vengano incluse in un blocco con una prova di lavoro matematica. Tali prove sono molto difficili da generare, perché non vi è alcun modo se non quello di provare miliardi di calcoli al secondo. Questo richiede che gli estrattori di dati eseguano questi calcoli, prima che i loro blocchi vengano accettati dalla rete e prima che siano assegnati. Quante più persone iniziano a estrarre, tanto più aumenta in modo automatico la difficoltà di trovare blocchi validi da parte della rete, per assicurare che il tempo medio per trovare il blocco resti uguale a 10 minuti. Di conseguenza, l'estrazione è molto competitiva, dove nessun estrattore singolo possa controllare ciò che contiene la block chain.

La prova di lavoro è anche programmata per dipendere dai blocchi precedenti per imporre un ordine cronologico nella block chain. Questo rende esponenzialmente difficile invertire le transazioni precedenti, perché richiede il calcolo delle prove di lavoro di tutti i blocchi successivi. Quando si trovano due blocchi allo stesso tempo, i minatori lavorano sul primo blocco che ricevono, e passano alla più grande block chain, fino a quando non si trova il prossimo blocco. Ciò consente al mining di assicurare e mantenere un consenso globale sulla capacità di elaborazione.

I minatori di Bitcoin non hanno la possibilità di barare aumentando la loro ricompensa, né validare transazioni fraudolente che possano corrompere la rete Bitcoin, perché tutti i nodi Bitcoin respingerebbero ogni blocco contenente dati che non siano validi secondo le regole del protocollo Bitcoin. Perciò la rete resta sicura anche se non tutti i "minatori" Bitcoin sono affidabili.

Il mining di Bitcoin non è uno spreco di energia ?

Spendere energia per assicurare ed operare un sistema di pagamento si rivela difficilmente uno spreco. Come ogni altro sistema di pagamento, l'utilizzo di Bitcoin implica i costi delle operazioni. Anche i servizi necessari per l'operazione degli attuali sistemi monetari, come banche, carte di credito e auto blindate, utilizzano molta energia. Ma a differenza di Bitcoin, il loro consumo totale di energia non è trasparente e non può essere facilmente quantificato.

Il mining di Bitcoin è stato programmato per ottenere una maggiore ottimizzazione sul tempo, con l'hardware specializzato nel consumare meno energia, e i costi operativi del mining dovrebbero continuare ad essere proporzionati alla domanda. Quando il mining di Bitcoin diventa troppo competitivo e meno propizio, alcuni minatori scelgono di cessare le loro attività. Inoltre, tutta l'energia spesa durante l'operazione di mining, alla fine viene trasformata in calore, e i minatori che trarranno maggiori profitti saranno coloro che faranno buon uso del calore. Un'ottimale rete efficiente del mining è quella che in effetti, non consuma energia extra. Se da un lato si tratta di una situazione ideale, l'economia relativa al mining è quella che i minatori combattono individualmente.

Come aiuta il mining a tenere sicura la rete Bitcoin ?

La fase di mining crea l'equivalente di una lotteria competitiva, che rende difficile per chiunque aggiungere di conseguenza nuovi blocchi di transazioni all'interno di una block chain. Questo protegge la neutralità della rete, prevenendo che chiunque possa acquisire la capacità di bloccare determinate transazioni. Questo impedisce anche che si sostituiscano parti della block chain per ridurre le proprie spese, il che potrebbe essere utilizzato per defraudare gli altri utenti. Il mining rende esponenzialmente più difficile invertire una transazione passata, richiedendo di riscrivere tutti i block in seguito alla transazione.

Che cosa mi occorre per iniziare il mining?

Nei primi giorni di Bitcoin, chiunque poteva trovare un nuovo blocco, attraverso il proprio CPU del computer. Man mano che sempre più persone iniziarono l'operazione del mining, la difficoltà di trovare nuovi blocchi aumentava enormemente, fino al punto in cui l'unico metodo vantaggioso del mining oggi utilizza un hardware specializzato. Puoi visitare BitcoinMining.com per maggiori informazioni.

Sicurezza

Bitcoin è sicuro?

La tecnologia di Bitcoin - il protocollo e la criptologia - ha un potente registro della sicurezza, e la rete Bitcoin è probabilmente il maggiore progetto di elaborazione distribuito al mondo. La più comune vulnerabilità di Bitcoin è un errore dell'utente. Il portafoglio Bitcoin raccoglie tutte le chiavi private necessarie, che possono essere cancellate, perdute, perse accidentalmente. Ciò è molto simile al denaro liquido immagazzinato in forma digitale. Per fortuna, gli utenti possono impiegaredelle pratiche di sicurezza per proteggere il proprio denaro o utilizzare i provider che offrono dei buoni livelli di sicurezza e assicurazione contro furto o perdita.

Bitcoin è mai stato attaccato da hacker in passato ?

Le regole del protocollo e la crittografia utilizzata per Bitcoin sono ancora in funzione anni dopo la sua nascita, il che è una buona indicazione del fatto che il concetto è ben progettato. Tuttavia, delle imperfezioni sulla sicurezza sono state trovate e sistemate nel tempo, in vari software. Come ogni altra forma di software, la sicurezza del software di Bitocoin dipende dalla velocità con cui i problemi vengono scoperti e risolti. Più problematiche vengono scoperte, più Bitcoin acquista maturità.

Spesso ci sono pregiudizi in merito a furti e violazioni di sicurezza, che sono avvenuti in diversi scambi e affari. Sebbene tali eventi siano sfortunati, nessuno di essi ha coinvolto Bitcoin; proprio come una rapina in banca, non significa che il dollaro è compromesso. Tuttavia, è accurato dire che una serie completa di accorgimenti e soluzioni intuitive per migliorare la sicurezza è necessaria per garantire una maggiore protezione del denaro degli utenti, e riduce il rischio generale di furto e perdita. Nel corso degli ultimi anni, tali sistemi di sicurezza si sono rapidamente sviluppati, come il criptaggio del portafoglio, i portafogli offline, i portafogli hardware e le transazioni con varie firme.

Gli utenti possono colludere contro Bitcoin ?

Non è possibile cambiare il protocollo Bitcoin così facilmente. Ogni client Bitcoin che non è conforme alle stesse regole degli altri non può forzare l'utilizzo delle sue regole rispetto quelle degli altri. Le specifiche correnti non permettono il "double spending" (doppia spesa) nella stessa block chain, e nemmeno che i bitcoin siano spesi in mancanza di una firma valida. Pertanto non è possibile generare dal nulla un importo non controllato di bitcoins, non è possibile spendere i fondi di qualcun'altro, e nemmeno corrompere il network in nessun modo.

Comunque, una maggioranza di minatori potrebbe scegliere arbitrariamente di bloccare o invertire transazioni recenti. Una maggioranza di utenti può inoltre fare pressione per l'adozione di alcuni cambiamenti. Dato che Bitcoin lavora correttamente solo con un completo consenso di tutti gli utenti, cambiare il protocollo potrebbe essere molto difficile e richiederebbe che una larghissima maggioranza di utenti adottasse i cambiamenti, in modo tale che non resti alcuna scelta agli utenti rimanenti, che non potrebbero fare altro che seguire la maggioranza. In linea generale, è difficile immaginare che un qualsiasi utente Bitcoin possa scegliere di adottare qualche cambiamento che potrebbe mettere a rischio il suo stesso denaro.

Bitcoin è vulnerabile ai computer quantistici?

Si, la maggior parte dei sistemi si affidano alla crittografia, inclusi i sistemi bancari. Tuttavia, i computer quantici non esistono ancora e non esisteranno per un po'. Nell'evenienza che le computazioni quantiche costituiscano una minaccia immediata per Bitcoin, il protocollo sarà aggiornato per l'uso di algoritmi post-quantici. Data l'importanza che avrà questo aggiornamento, ci si può ragionevolmente aspettare che sarà altamente revisionato dagli sviluppatori ed adottato da tutti gli utenti Bitcoin

Aiuto

Vorrei saperne di più. Dove posso ottenere aiuto?

Puoi trovare maggiori informazioni e aiuto sulle risorse e sulle pagine dellacomunità o sul Wiki FAQ.